Time Management: come essere più produttivi migliorando la gestione del tempo

time management

Tra le priorità che caratterizzano il lavoro dell’agente immobiliare c’è la capacità di gestione del tempo, il cosiddetto time management. Non basta, infatti, essere esperti nel proprio campo, avere i contatti giusti o godere di un’ottima reputazione. Anche se si tratta di skills che contano, saper gestire al meglio il tempo a disposizione è una competenza indispensabile da possedere per aumentare la propria produttività. 

In questo articolo scopriremo quali sono i punti di forza del time management e cosa fare per migliorare la gestione del tempo sul lavoro. 

Leggi anche – Rendita catastale: cos’è e come si calcola?

Come gestire il tempo?

Per essere produttivi sul lavoro, anche in quello di agente immobiliare bisogna partire dalle basi e stabilire inizialmente com’è composta la propria agenda giornaliera, ad esempio pianificando le attività quotidiane attraverso l’utilizzo di un’app o di una to do list scritta a mano che aiuti a tenere traccia dei task e delle priorità.

Proprio sulle priorità, un consiglio utile è quello di creare una gerarchia, suddividendo le attività in urgenti e importanti. Una volta fissato l’elenco delle priorità, anche quello di iniziare dallo svolgimento dei task più impegnativi è un ottimo suggerimento per risolvere la propria check list quando le energie sono al massimo, così da affrontare più serenamente il resto della to do list giornaliera.  

Ovviamente, per riuscire ad essere davvero produttivi, occorre allontanare anche qualunque tipo di distrazione, a cominciare dalle notifiche sul proprio smartphone. 

Leggi anche – Valore di capitalizzazione di un immobile: come si calcola?

Time management e mindset

C’è poi la questione del mindset, ovvero l’attitudine ad affrontare con consapevolezza e sicurezza le proprie scelte professionali, guardando alle proprie competenze, al proprio talento e alle proprie abilità come gli unici strumenti necessari e davvero indispensabili per raggiungere gli obiettivi prefissi. Un cambio di prospettiva, quello del “giusto mindset”, che serve ad intraprendere e vincere con audacia e coraggio ogni sfida come professionista del real estate

Perciò, riassumendo i punti salienti della gestione ottimale del tempo, occorre:

  • stabilire i propri obiettivi e fare in modo che siano concreti e sostenibili;
  • organizzare le attività da portare a termine stilando una to do list giornaliera;
  • suddividere le attività in base alle priorità e alla loro importanza;
  • iniziare dalle attività che richiedono un maggiore dispendio di concentrazione ed energia;
  • rimanere focalizzati sullo scopo ed eliminare ogni distrazione;
  • lavorare sul proprio mindset.

Leggi anche – Come affittare casa: tutte le regole da seguire

Consigli extra per la produttività

Non tutti gli agenti immobiliari hanno il vantaggio di far parte di un network globale come CENTURY 21, che offre non solo un modello operativo unico nel suo genere ma anche una serie di procedure di supporto, al lavoro dell’agente, che facilitano l’organizzazione e la gestione di tutte le attività quotidiane, dalla tecnologia ai corsi di formazione.

Un buon suggerimento per migliorare la propria produttività, anche quando si ha alle spalle un grande brand internazionale che investe nella crescita formativa dei propri agenti, è quello di ritagliarsi del tempo libero da investire nella cura del corpo, attraverso la pratica sportiva, e della mente, ad esempio attraverso sessioni mirate di coaching e mindfullness.

Questo perché, quando parliamo di time management, ci riferiamo a un concetto ampio che si basa sia sull’ottimizzazione delle risorse a propria disposizione, sia sulla valorizzazione di ogni singolo momento della giornata, compresi i momenti di scarico. 

E voi siete pronti a prendere in mano il vostro tempo?

Lascia un commento