CENTURY 21: “Presidiare il territorio è la nostra priorità: quattro sedi entro fine anno e altre 6 entro il 2024. Oltre 30 assunzioni per il 2023”

Catania, 19 settembre – Occhi puntati sulla Sicilia da parte del mercato internazionale, per il quale l’isola rappresenta una delle mete più gettonate dove comprare casa. Questo è quanto emerge da un’analisi di CENTURY 21 Italia, la branch italiana del colosso USA, che proprio per questa attenzione particolare alla regione ha deciso di organizzare in una delle sue province, Catania, la convention annuale i prossimi 21 e 22 settembre.

Sicilia meta favorita: prezzi delle compravendite più bassi ma ottimi investimenti. “La Sicilia è una delle mete più richieste dalla clientela internazionale e questo per una serie di fattori. Innanzitutto le bellezze del posto, uniche al mondo. E poi perché in Sicilia la ripresa dei prezzi nella compravendita è stata più lenta di quella registrata nel resto d’Italia, a fronte di prezzi delle locazioni in aumento, rendendo dunque l’affitto, dal punto di vista di chi compra casa, un investimento molto remunerativo”, dice Tilesi. Se infatti i prezzi delle compravendite nel resto d’Italia hanno fatto registrare un +2,3% nell’ultimo anno, in Sicilia i prezzi delle vendite di immobili hanno segnato solo un +0,9%, mentre i prezzi delle locazioni, in Sicilia più che nel resto d’Italia, hanno subito un forte incremento: +8% rispetto a un +5,2% italiano, portando a un tasso di rendimento nel residenziale medio dell’8,5% (mai così alto negli ultimi 10 anni). Insomma, “gli affitti avranno un ruolo protagonista in questo mercato e i prezzi delle locazioni continueranno a salire – commenta Sebastiano Pappalardo, broker dell’agenzia CENTURY 21 Estates di Catania – e a tutto questo si aggiunge che la Sicilia è un territorio che dal punto di vista immobiliare risponde molto bene, sensibile e ricettivo alle nuove occasioni in ambito real estate”. Tra le province che stanno registrando le migliori performance, ci sono Siracusa e Trapani, ma anche singole città che fanno mercato a sé, come Noto.

Quattro aperture entro il 2023. Per CENTURY 21 è quindi il momento giusto per puntare su questa regione. “Lo facciamo – spiega Tilesi – inaugurando quattro agenzie immobiliari entro il 2023: oltre a quella di Catania, già operativa, ne stiamo aprendo un’altra a Catania, una a Messina e, entro fine anno, è prevista l’apertura di un’agenzia anche a Siracusa. L’obiettivo, però, è più ambizioso: vogliamo arrivare a 10 agenzie immobiliari entro il 2024, per essere davvero capillari sul territorio”.

Oltre 30 nuove assunzioni entro il 2023. Aperture che portano assunzioni. Per le quattro agenzie che apriranno entro fino anno sono previste circa trenta assunzioni, tra agenti immobiliari e professionisti che hanno una provenienza di natura commerciale nel mondo dei servizi (banche, assicurazioni e finanza) ma che vogliono riposizionarsi e attuare una transizione nell’immobiliare. “L’obiettivo, in parallelo con la crescita nei prossimi anni – dice Tilesi – è superare le 80 assunzioni in tutta la Sicilia”. E continua: “La ricerca è già iniziata e siamo positivamente colpiti da quello che stiamo trovando: diverse imprenditorialità che sposano in pieno la voglia di vivere una transizione da un modello immobiliare tradizionale a un modo nuovo di intendere le agenzie immobiliari, che prevede una molteplicità di servizi, un’apertura nei confronti dell’estero e l’immissione nel ciclo lavorativo di strumenti tecnologici”.

La convention a Catania. Motivi, questi, che hanno spinto CENTURY 21 Italia a organizzare la convention annuale dell’azienda proprio a Catania: il 21 e il 22 settembre, infatti, tutti gli operatori immobiliari italiani della branch USA saranno nella città siciliana per due giorni di formazione, presentazione dei nuovi programmi e progetti e premiazione delle eccellenze.

CENTURY 21: “Presidiare il territorio è la nostra priorità: quattro sedi entro fine anno e altre 6 entro il 2024. Oltre 30 assunzioni per il 2023” Catania, 19 settembre – Occhi puntati sulla Sicilia da parte del mercato internazionale, per il quale l’isola rappresenta una delle mete più gettonate dove comprare casa. Questo è quanto […]